Seleziona una pagina
Daniel Ezralow
Teatro degli Arcimboldi
Open, è un patchwork di piccole storie rappresentate da numeri a effetto, multimedialità, ironia e umorismo. Sul palcoscenico, oltre ad una scenografia molto semplice composta di quattro pannelli su cui vengono proiettati una successione di quadri visivi e vignette in movimento, vi sono otto ballerini che nelle numerose sequenze di gruppo così come negli assoli, coniugano con scioltezza il linguaggio neoclassico e la modern dance.