Seleziona una pagina
Anna Maria Maiolino
Padiglione d’Arte Contemporanea
a cura di Diego Sileo

Dal 29 marzo al 9 giugno 2019 il PAC Padiglione dArte Contemporanea di Milano presenta la più ampia retrospettiva dellartista italo-brasiliana Anna Maria Maiolino, la prima in unistituzione pubblica italiana.

Traendo ispirazione dallimmaginario quotidiano femminile e dallesperienza di una dittatura oppressiva e censoria quella del Brasile negli anni Settanta e Ottanta Maiolino realizza opere ricche di energia vitale, che fondono in uno stile inimitabile la creatività italiana e la sperimentazione delle avanguardie brasiliane.

Attraversata dal tema dellamore per le sue origini, la sua famiglia, la sua terra dadozione e il suo lavoro, lopera di Maiolino indaga i rapporti umani, le difficoltà comunicative e di espressione, e percorre il labile confine tra fisicità e sfera intima e spirituale.

Con una selezione di oltre 300 opere dellartista che spaziano dai primissimi disegni fino alle ultime creazioni, la mostra include anche le grandi pitture degli anni Novanta, mai esposte prima, e opere provenienti dai più importanti musei Brasiliani come il MAM di Rio de Janeiro, il MASP e la Pinacoteca di Stato di San Paolo. Disegni, dipinti, sculture, fotografie, video e installazioni di cui una site specific realizzata interamente in argilla – raccontano per decadi una storia artistica iniziata nei primi anni Sessanta e ancora oggi vitale e fertile, in grado di influenzare molti artisti delle nuove generazioni.

Promossa dal Comune di Milano e prodotta dal PAC con Silvana Editoriale, la mostra si sposterà a Londra nel settembre 2019 grazie alla collaborazione con la Whitechapel Gallery.